NON LA FACCIAMO TUTTI, TUTTI??

Parliamo di STITICHEZZA, disturbo che colpisce una persona su tre.



"Ma tu come vai di corpo?"


Questa è la domanda che facciamo SEMPRE

quando ci dite che siete gonfi.


E, immancabilmente, ci guardate imbarazzati, balbettate, arrossite e tutte le persone intorno si fermano, il mondo intero si ferma.


Forse perché siamo talmente abituate a porvi questa domanda da non far caso al luogo in cui ci troviamo: treno, autobus, supermercato…

Mica solo in negozio!


Perché è ancora tabù parlare di… Pupù?

Non la facciamo tutti, tutti??


A volte, però, non riusciamo ad andare di corpo per tre giorni di fila, a volte il nostro "prodotto" è scarso (si parla di feci caprine), a volte evacuiamo quotidianamente

ma con la sensazione di non aver eliminato tutto.


In effetti quando la funzionalità intestinale è a singhiozzo, ci si gonfia, i gas proliferano, l'addome è dolente e spesso si fa doppia fatica anche a perdere quei chiletti che si accumulano proprio sul ventre.


Oggi vi consigliamo qualche rimedio per andar di corpo meglio.


Sempre con la raccomandazione di effettuare almeno due volte l'anno una bella ricolonizzazione intestinale con i probiotici, di consumare cibi ricchi di fibre e acqua

(verdure, soprattutto), di prediligere le farine integrali, di bere MINIMO un litro d'acqua al giorno!


Noi erboriste della vecchia scuola facciamo il tifo per la cara, vecchia tisana.


Essendo erbe sciolte potete abbondare o ridurre la dose finché non trovate

l'esatta posologia per voi:

  • 30 gr di Altea in radice

  • 20 gr di Frangola corteccia

  • 20 gr Boldo foglie

  • 30 g Malva foglie

  • 10 gr Liquirizia radice

1 cucchiaio colmo da tavola di erbe in infusione per 15 minuti in 1/4 di litro d'acqua.


Filtrare e bere la sera dopo cena!

L'Altea, come la malva, è ricca di mucillagini ed è emolliente.

Il Boldo e' lassativo e fluidifica la bile.

La Malva e' un potente antinfiammatorio, protegge le pareti dell'intestino e favorisce lo "scivolamento" delle scorie.


La Liquirizia in piccole quantità non altera i valori pressori e rende la tisana più gradevole.


Utile è anche la fibra di Psillio: è utilizzata da millenni per regolarizzare l'intestino, contribuisce al normale volume e consistenza delle feci.

Questa fibra ha, inoltre, un effetto prebiotico.

Potete assumerla nella dose di un cucchiaio scarso in un bicchiere d'acqua da bere poco prima di cena.


Anche la fibra d’Avena, originaria dei paesi del nord Europa, è utile in caso di stitichezza perché aumenta il volume fecale, è idrosolubile e regola l'assorbimento di alcuni nutrienti (grassi e zuccheri)... In questo caso è facilmente reperibile nei negozi di alimentazione naturale o nei supermercati e consigliamo di aggiungerne un cucchiaio abbondante da tavola durante la prima colazione.


Ma se volete la PERFEZIONE, venite in erboristeria a farvi fare una tisana ad hoc!



Le nostre più famose sono:





Tisana "LASSATIVA ROBUSTA":

per chi è molto stitico, magari fin dall'infanzia che potete acquistare cliccando qui.







Tisana "SGONFIANTE CORRETTA"

più leggera e carminativa,

che potete acquistare cliccando qui.






Fateci sapere se siete riusciti ad… Alleggerirvi!


Venite a trovarci in Viale Premuda 24, Milano.




A presto, amati amici

Sorelle Forte💪



- Roberta e Francesca Forte